Eri diventata una bambina

Eri diventata una bambina supplice

bisognosa di baci, farmaci, coccole.

La saldezza di un tempo secretata a briciole

di smarrita dolcezza, smaniose idee.

Sei ritornata la mia regina complice

per attentare al tempo e alle sue trappole.

Per allietare i risvegli stracchi e i sandali

a passi lievi, scalpiccianti ipogei…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>